Habemus papam king Rocco

Anche quest'anno l'assemblea dei condomini del condominio "Villaggio Turas - Residence- Bosa Marina e Magomadas", regolarmente convocata ma non atta a deliberare, nonostante il nostro telegramma di cui di seguito vi riportiamo il testo:

"Copia Mittente - Numero Accettazione: 0200043954879
ZCZC WG0F58459B4001
IGMA CO IGRM 319
00100 POSTEIT 319 29 1446
CONDOMINIO VILLAGGIO TURAS
VILLAGGIO TURAS
08010 MAGOMADAS
SIG. SEMERARO ROCCO GIA' IN OCCASIONE DELLA CONVOCAZIONE
DELL'ASSEMBLEA PER IL 13/08/2016 LE AVEVAMO RICORDATO CHE SECONDO L'ART 66 DEL C.C. E SECONDO L'ART. 17 DEL REGOLAMENTO DEL CONDOMINIO LA CONVOCAZIONE TRAMITE TELEGRAMMA NON E' AMMESSA ED EQUIVALE AD UNA MANCATA CONVOCAZIONE, NONOSTANTE QUESTO LEI HA UTILIZZATO NUOVAMENTE IL TELEGRAMMA PUR AVENDO LA PEC DEL LIQUIDATORE SIG. EUGENIO CESCHEL E POTENDO UTILIZZARE QUELLA DELLA SOCIETA', DIFFIDIAMO SIN DA ADESSO L'ASSEMBLEA CHE SI RIUNIRA' IL GIORNO 29/08/2017 DAL DELIBERARE SUI PUNTI ALL'ORDINE DEL GIORNO IN QUANTO NON SIAMO STATI CONVOCATI NEI MODI DI LEGGE E, NONOSTANTE QUANTO SCRITTO NEL TELEGRAMMA RICEVUTO DEL SIG. SEMERARO, NON ABBIAMO MAI RICEVUTO LA DOCUMENTAZIONE INERENTE LE SPESE SOSTENUTE A CONSUNTIVO 2016/2017. VI INFORMIAMO SIN DA ADESSO CHE IN CASO L'ASSEMBLEA DELIBERASSE SAREMO COSTRETTI AD IMPUGNARE LA DELIBERA NEI TERMINI DI LEGGE E A CHIEDERE IL RISTORO DELLE SPESE E DEI DANNI A TUTTI COLORO CHE RITERRANNO DI NON PRENDERE IN CONSIDERAZIONE LA PRESENTE DIFFIDA. AL MOMENTO IN CUI DOVESSE INVIARCI LA COPIA DELLA DELIBERA ASSEMBLEARE LE INTIMIAMO DI ALLEGARE ALLA STESSA TUTTE LE CONVOCAZIONI CHE, OVVIAMENTE, SARANNO STATE INVIATE SECONDO QUANTO PREVISTO DALLA LEGGE E DAL REGOLAMENTO DI CONDOMINIO A TUTTI I CONDOMINI CHE PARTECIPERANNO PER DELEGA ED INOLTRE COPIA DELLA DELEGA FIRMATA IN CALCE ALLA CONVOCAZIONE E RIPORTANTE LE INDICAZIONI DI VOTO PER CIASCUN PUNTO ALL'ORDINE DEL GIORNO, LE RICORDIAMO CHE LEI E' DECADUTO DALLA CARICA DI AMMINISTRATORE E CHE PERTANTO POTRA' PARTECIPARE ALL'ASSEMBLEA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE COME CONDOMIO (E' UN ERRORE DOVEVA ESSERE CONDOMINO), DUNQUE NEL CASO IN CUI, COME HA SEMPRE FATTO, DELEGASSE QUALCUNO A RAPPRESENTARLA IN ASSEMBLEA LEI NON POTRA' PARTECIPARE ALL'ASSEMBLEA PERCHE' GIA' PRESENTE PER DELEGA. LA DIFFIDIAMO DA LEGGERE INTEGRALMENTE IL PRESENTE TELEGRAMMA IN ASSEMBLEA E AD INVIARCI ENTRO E NON OLTRE DIECI GIORNI DAL RICEVIMENTO DI QUESTO TELEGRAMMA TUTTA LA DOCUMENTAZIONE CONTABILE RELATIVA AGLI ULTIMI DIECI ANNI ED IN PARTICOLARE GLI ESTRATTI CONTO DEL CONTO CORRENTE POSTALE DEL CONDOMINIO. TATE S.R.L. IN LIQUIDAZIONE
MITTENTE: EUGENIO CESCHEL
VILLAGGIO TURAS SN
08010 MAGOMADAS
NNNN
POSTE ITALIANE S.p.A. - SERVIZIO TELEGRAFICO PUBBLICO
UFFICIO DI POSTEIT MITTENTE:
TELEGRAMMA N.RO WG0F58459B400101290820171446 EUGENIO CESCHEL
DEL 29/08/17 ORE 14:46
PAROLE 319 VILLAGGIO TURAS SN
IMPORTO EURO 36.6 08010 MAGOMADAS
IVA SECONDO VIGENTE NORMATIVA"


ignorando totalmente quanto previsto dalle leggi dello Stato Italiano ha nuovamente incoronato King Rocco.

Anche quest'anno l'assemblea dei condomini del condominio "Villaggio Turas - Residence- Bosa Marina e Magomadas", regolarmente convocata ma non atta a deliberare, nonostante il nostro telegramma di cui di seguito vi riportiamo il testo:

"Copia Mittente - Numero Accettazione: 0200043954879
ZCZC WG0F58459B4001
IGMA CO IGRM 319
00100 POSTEIT 319 29 1446
CONDOMINIO VILLAGGIO TURAS
VILLAGGIO TURAS
08010 MAGOMADAS
SIG. SEMERARO ROCCO GIA' IN OCCASIONE DELLA CONVOCAZIONE
DELL'ASSEMBLEA PER IL 13/08/2016 LE AVEVAMO RICORDATO CHE SECONDO L'ART 66 DEL C.C. E SECONDO L'ART. 17 DEL REGOLAMENTO DEL CONDOMINIO LA CONVOCAZIONE TRAMITE TELEGRAMMA NON E' AMMESSA ED EQUIVALE AD UNA MANCATA CONVOCAZIONE, NONOSTANTE QUESTO LEI HA UTILIZZATO NUOVAMENTE IL TELEGRAMMA PUR AVENDO LA PEC DEL LIQUIDATORE SIG. EUGENIO CESCHEL E POTENDO UTILIZZARE QUELLA DELLA SOCIETA', DIFFIDIAMO SIN DA ADESSO L'ASSEMBLEA CHE SI RIUNIRA' IL GIORNO 29/08/2017 DAL DELIBERARE SUI PUNTI ALL'ORDINE DEL GIORNO IN QUANTO NON SIAMO STATI CONVOCATI NEI MODI DI LEGGE E, NONOSTANTE QUANTO SCRITTO NEL TELEGRAMMA RICEVUTO DEL SIG. SEMERARO, NON ABBIAMO MAI RICEVUTO LA DOCUMENTAZIONE INERENTE LE SPESE SOSTENUTE A CONSUNTIVO 2016/2017. VI INFORMIAMO SIN DA ADESSO CHE IN CASO L'ASSEMBLEA DELIBERASSE SAREMO COSTRETTI AD IMPUGNARE LA DELIBERA NEI TERMINI DI LEGGE E A CHIEDERE IL RISTORO DELLE SPESE E DEI DANNI A TUTTI COLORO CHE RITERRANNO DI NON PRENDERE IN CONSIDERAZIONE LA PRESENTE DIFFIDA. AL MOMENTO IN CUI DOVESSE INVIARCI LA COPIA DELLA DELIBERA ASSEMBLEARE LE INTIMIAMO DI ALLEGARE ALLA STESSA TUTTE LE CONVOCAZIONI CHE, OVVIAMENTE, SARANNO STATE INVIATE SECONDO QUANTO PREVISTO DALLA LEGGE E DAL REGOLAMENTO DI CONDOMINIO A TUTTI I CONDOMINI CHE PARTECIPERANNO PER DELEGA ED INOLTRE COPIA DELLA DELEGA FIRMATA IN CALCE ALLA CONVOCAZIONE E RIPORTANTE LE INDICAZIONI DI VOTO PER CIASCUN PUNTO ALL'ORDINE DEL GIORNO, LE RICORDIAMO CHE LEI E' DECADUTO DALLA CARICA DI AMMINISTRATORE E CHE PERTANTO POTRA' PARTECIPARE ALL'ASSEMBLEA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE COME CONDOMIO (E' UN ERRORE DOVEVA ESSERE CONDOMINO), DUNQUE NEL CASO IN CUI, COME HA SEMPRE FATTO, DELEGASSE QUALCUNO A RAPPRESENTARLA IN ASSEMBLEA LEI NON POTRA' PARTECIPARE ALL'ASSEMBLEA PERCHE' GIA' PRESENTE PER DELEGA. LA DIFFIDIAMO DA LEGGERE INTEGRALMENTE IL PRESENTE TELEGRAMMA IN ASSEMBLEA E AD INVIARCI ENTRO E NON OLTRE DIECI GIORNI DAL RICEVIMENTO DI QUESTO TELEGRAMMA TUTTA LA DOCUMENTAZIONE CONTABILE RELATIVA AGLI ULTIMI DIECI ANNI ED IN PARTICOLARE GLI ESTRATTI CONTO DEL CONTO CORRENTE POSTALE DEL CONDOMINIO. TATE S.R.L. IN LIQUIDAZIONE
MITTENTE: EUGENIO CESCHEL
VILLAGGIO TURAS SN
08010 MAGOMADAS
NNNN
POSTE ITALIANE S.p.A. - SERVIZIO TELEGRAFICO PUBBLICO
UFFICIO DI POSTEIT MITTENTE:
TELEGRAMMA N.RO WG0F58459B400101290820171446 EUGENIO CESCHEL
DEL 29/08/17 ORE 14:46
PAROLE 319 VILLAGGIO TURAS SN
IMPORTO EURO 36.6 08010 MAGOMADAS
IVA SECONDO VIGENTE NORMATIVA"


ignorando totalmente quanto previsto dalle leggi dello Stato Italiano ha nuovamente incoronato King Rocco.

Pagina 2

È triste pensare che la deprecabile pratica di alcuni condomini di lasciare all'amministratore deleghe firmate senza indicare il nome del delegato e senza conoscere nè la data dell'assemblea nè i punti all'ordine del giorno della futura assemblea costringa tutti gli altri condomini a subire i voleri di "King Rocco".
D'altra parte come ha esplicitato il "fedellissimo" Brotzu, inamovibile segretario dell'assemblea, nel verbale dell'assemblea dello scorso anno: "Prende la parola, il condomino Brotzu: Vorrei esplicitare ciò che sappiamo tutti da anni. Il sig. Semeraro riveste in questo villaggio ,due ruoli, quello di amministratore e quello di conduttore. Tutti noi sappiamo Che non è certo la parte amministrativa il suo forte ma ciò per cui gode della nostra fiducia è la sua disponibilità e la sua capacità di intervenire tempestivamente a fronte di ogni problema. Questo, per quasi tutti noi, ha il grande valore di permetterci di trascorrere delle vacanze Serene e per questo siamo disposti ad avallare comportamenti che potrebbero essere letti come poco ortodossi ma che noi consideriamo veniali. Chiedo inoltre di separare anche nelle voci di spesa i due ruoli specificando l'onorario come amministratore e il cosi detto rimborso spese." la filosofia dominante e quella dell'occhio non vede e cuore non duole. Ci corre l'obbligo però di informare il condominio che il continuo obbligarci a dover impugnare le assemblee non può più non avere un responsabile, a cominciare da chiunque abbia ritenuto opportuno fare il presidente dell'assemblea, infatti i compiti del presidente sono stati riassunti e scolpiti dalla migliore dottrina (Terzago G., Celeste A.). In particolare, costituiscono prerogative dell'ufficio le seguenti attività:

Pagina 3

  • verifica ed accurato controllo che tutti i condomini siano stati convocati;
  • verifica e controllo delle eventuali deleghe;
  • verifica della regolare costituzione e validità dell'assemblea;
  • allontanamento di eventuali terzi;
  • direzione e disciplina dell'adunanza, proposizione della discussione su ogni ordine del giorno, votazione e validità di ciascuna delibera;
  • sospensione provvisoria della seduta;
  • dettatura al segretario del contenuto del verbale.Oltre alla dettatura, è infine rimessa al presidente anche la sottoscrizione del verbale.

Le funzioni di presidente, tranne che per quanto riguarda gli adempimenti connessi alla redazione e sottoscrizione del verbale, si esauriscono comunque con la chiusura dell'assemblea.
Mi sembra evidente alla luce di quanto contenuto nel nostro telegramma che il presidente dell'assemblea non abbia assolutamente assolto a quelli che vengono ritenuti i suoi compiti e, nel caso in cui, come sempre, nel verbale dell'assemblea che si è tenuta oggi, ci sarà scritto, controfirmato dal presidente, che: " Il presidente constatata la presenza di n. XXX (in proprio e per delega) Unità abitative per XXX,XXX millesimi e chiede all'Amministratore conferma del corretto invio dell'avviso di convocazione a tutti gli aventi diritto. Ricevendo risposta positiva da parte dell'amministratore il presidente dà atto della validità della costituzione dell'Assemblea" prenderemo in seria considerazione di dare mandato ai nostri legali di presentare una denuncia querela alla procura della Repubblica di Oristano, primo perchè alla data dell'assemblea non esiste nessun amministratore del condominio visto che per legge dura in carica solo un anno e all'ordine del giorno c'è proprio la nomina dell'amministratore, secondo perché la nostra convocazione non è valida e terzo perché se, come crediamo, Semeraro e le società a lui collegate sono state rappresentate nell'assemblea per delega il presidente avrebbe dovuto allontanare lo stesso Semeraro dall'assemblea in quanto già presente per delega, oppure non avrebbe dovuto accettare la delega firmata dal Semeraro che al momento delle votazioni che lo riguardavano, per evitare un conflitto di interessi, si sarebbe dovuto astenere. Ci riserverviamo inoltre di dare mandato ai nostri legali per verificare se esistano i presupposti legali per chiedere il ristoro dei danni che subiremo e delle spese che saremo costretti a sostenere allo stesso presidente e all'inamovibile segretario Brotzu. Visto che la maggioranza dei condomini si ritiene superiore alla legge dello Stato Italiano al punto da ingnorare ripetutamente le sentenze del Tribunale di Oristano e della Corte di Appello di Cagliari saremo costretti, nostro malgrado, ad impugnare anche questa assemblea ma al momento della nostra vittoria verificheremo la possibilità di chiedere i danni a tutti i condomini che hanno ritenuto opportuno avallare le azioni del Semeraro perché come l'inamovibile sgretario Brotzu ci ha spiegato seguito da uno scrosciante applauso per questi condomini più delle leggi dello Stato Italiano conta: "la sua disponibilità e la sua capacità di intervenire tempestivamente a fronte di ogni problema".

Questo sito si serve di cookies tecnici e di terze parti per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'uso dei cookies.