L'asta l'hai vista?

Ci sembra chiaro che l'assuefazione dei fedelissimi del King al linguaggio usato dal King renda loro difficile capire qualunque cosa sia scritta in italiano.
Non sapendo parlare il "Kinghese" cercheremo di spiegarvi con parole semplici una cosa di cui abbiamo già parlato e che, evidentemente, abbiamo spiegato male perché, nonostante il King continui a dire a tutti che è già stata fissata la data dell'asta per la vendita delle case di proprietà della Tate s.r.l. in liquidazione nel mese di ottobre, nessuno gli risponde che non ha capito assolutamente nulla e che non ci sarà alcuna asta.
Il King continua a mostrare a tutti come un prezioso trofeo il decreto di fissazione di udienza del Tribunale di Oristano ex art. 569 Cod. Proc. Civ. che dice: "Fissa per la audizione del/i debitore/i, delle altre parti, degli eventuali comproprietari e dei creditori aventi un diritto di prelazione risultante dai pubblici registri e non intervenuti, ex art. 569 cod. proc. civ., ai fini dell’autorizzazione alla vendita l’udienza del 9.11.2018, ore 09:30 e ss..".
King!!!!!!!  non sappiamo come si dica in "Kinghese" ma in italiano significa che il 9/11/2018 ore 9,30 e seguenti e non ad ottobre ci sarà una udienza ai fini dell'autorizzazione alla vendita.
Non vuol dire che ci sarà un'asta!!!!!!!

Sappiamo che per lei è difficile capire la lingua italiana si faccia fare dei disegnini da qualcuno almeno forse guardando le figure riuscirà a capire.
O ignorantissimo King (nel senso che ignora le cose perché non le conosce), il pignoramento nel quale, su sua iniziativa personale, si è insinuato il condominio villaggio turas residence e che è alla base della richiesta del decreto di fissazione di udienza richiesta dal condominio villaggio turas residence, è stato richiesto dalla società FINO 1 Securitisation s.r.l..
Chi è la FINO 1 Securitisation s.r.l.?

La FINO 1 Securitsation s.r.l. è una società che ha acquistato dalla Unicredit S.p.A. il credito che la stessa Unicredit S.p.A vanta nei confronti della Mitho s.r.l. in forza del decreto ingiuntivo N. 17865/13 parzialmente esecutivo emesso in data 29/07/2013 a favore di Unicredit S.p.A..

Chi è la doBank S.P.A.?
doBank S.p.A. è la denominazione assunta da UniCredit Credit Management Bank S.p.A. come deliberato dall'Assemblea Straordinaria in data 30 ottobre 2015, con verbale del Notaio Carlo Marchetti di Milano rep. 12539 racc. 6528.
Lo sappiamo King che per lei è troppo complicato ma in parole semplici UniCredit Credit Management Bank S.p.A. e doBank S.P.A. sono la stessa cosa e doBank S.P.A. ha agito quale mandatataria di Unicredit S.p.A per il recupero del credito che quest'ultima vanta sulla base del decreto ingiuntivo N. 17865/13 parzialmente esecutivo emesso in data 29/07/2013 nei confronti della Mitho s.r.l..
O ignorantissimo King ma allora il debito non è della Tate s.r.l. in liquidazione ......... sappiamo che per lei la parola "debito" è priva di qualsiasi significato, figuriamoci la parola "garante".
Ma ritorniamo al decreto ingiuntivo N. 17865/13 parzialmente esecutivo emesso in data 29/07/2013.
La sentenza del Tribunale di Roma n. 11601/2018 pubbl. il 06/06/2018 RG n. 72368/2013 ha stabilito che: "Si rileva preliminarmente l’inammissibilità dell’intervento della s.r.l. Fino 1 Securitisation, in quanto esperito soltanto con la comparsa conclusionale, atto destinato soltanto alla esplicazione delle difese già svolte dalle parti ed inidoneo a consentire un atto di intervento ai sensi dell’art. 111 c.p.c.".
Lo sappiamo King che per lei è un concetto molto difficile da capire ma, a grandi linee, il giudice ci dice che non può accettare l'intervento nella causa della FINO 1 Securitsation s.r.l. e che pertanto l'unico creditore è la Unicredit S.p.A.
Nella stessa sentenza il Giudice stabilisce che: "il decreto ingiuntivo n. 17865/13 emesso dal Tribunale di Roma il 27/8/2013 deve essere revocato".
Qui le cose cominciano a complicarsi, il creditore non è la FINO 1 Securitisation s.r.l. ma la Unicredit S.p.A e il decreto ingiuntivo n. 17865/13 che è la base del credito vantato da Unicredit S.p.A è stato revocato.
A questo punto, caro King, cerchi di memorizzare:
1) La FINO 1 Securitisation s.r.l. non aveva titolo per fare il pignoramento nel quale lei si è insinuato e, pertanto, il pignoramento sarà dichiarato nullo;
2) Il decreto ingiuntivo n. 17865/13 emesso dal Tribunale di Roma il 27/8/2013 deve essere revocato, per cui la FINO 1 Securitisation s.r.l. in qualità di acquirente del credito vantato da Unicredit S.p.A dovrà agire in forza della sentenza del Tribunale di Roma n. 11601/2018 pubbl. il 06/06/2018 RG n. 72368/2013 ;
3) La Mitho s.r.l. (debitrice) e i suoi garanti Tate s.r.l. in liquidazione e Red Seven Real Estate s.r.l. faranno ricorso in appello contro la sentenza del Tribunale di Roma n. 11601/2018, perché ritengono usurario tutto il finanziamento di 600.000,00 euro e non solo la linea "B" da 300.000,00 euro;
4) Il presunto debito della Mitho s.r.l. nei confronti della Unicredit S.p.A. ad oggi nella succitata sentenza del Tribunale di Roma n. 11601/2018 pubbl. il 06/06/2018 RG n. 72368/2013 è stato quantificato in euro 439.420,30 oltre interessi, il che significa che da una poco probabile vendita all'asta degli immobili della Tate s.r.l. in liquidazione al condominio villaggio turas non rimarrebbe assolutamente nulla!!!!!!!!!!!!
Caro King si metta l'anima in pace l'asta non ci sarà!!!!!!!!!

A dimenticavamo ...tic tac ... tic tac ... tic tac ... tic tac ... tic tac ... tic tac ... tic tac ... tic tac ... tic tac ...

Questo sito si serve di cookies tecnici e di terze parti per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'uso dei cookies.