Meno due all'alba

Mancano due giorni a quello che gli abitanti del regno del King hanno definito, non a torto, l'evento del secolo. Finalmente dopo cinque mesi e quindici giorni ci sarà la seconda assemblea ordinaria dell'anno 2018.
Come tutti sappiamo il 30/12/2018 si terrà in seconda convocazione "presso l'Ufficio dell'amministratore sito nel piazzale Villaggio Turas Magomadas" l'assemblea ordinaria del Condominio Villaggio Turas Magomadas.
L'amministratore ha allegato alla convocazione il solito incomprensibile bilancio consuntivo nel quale dichiara di aver incassato euro 115.324,16 e di averne spesi 117.554,32.
Alla convocazione dell'assemblea non era allegata la famosa "GESTIONE CONDOMINIO 4.2 SPESE" che, pur essendo altrettanto difficile da comprendere, almeno divideva in "voci" le presunte spese sostenute dal Condominio dandoci una vaga idea di che cosa è stato pagato.

La cosa che ci ha lasciati sbalorditi è che in un foglio definito "Flussi di cassa dal 01 Luglio 2018 al 30 giugno 2018" l'amministratore certifica che alla data del 30 giugno 2018, data in cui nel regolamento di condominio si chiude l'esercizio annuale, aveva, citiamo testualmente, "cassa e c/c/p al 30.06.2018 2.230,16 euro".
Praticamente l'amministratore di condominio che ha convocato la prima assemblea ordinaria del condominio per il 15/07/2018, dichiara che il 30/06/2018 aveva 2.230,16 euro a disposizione per inviare le convocazioni.
Alla luce di quanto sopra ci sembra che l'affermazione che l'amministratore di condominio fa al Presidente dell'assemblea: "L'Amministratore comunica di aver inviato 15 raccomandate e di aver inviato agli altri condomini la convocazione per email per mancanza di denaro in cassa" sia falsa, pretestuosa ed inattendibile e sopratutto confutata dallo stesso amministratore, anche perché nel condominio Villaggio Turas Magomadas ci sono 118 condomini, dunque, ipotizzando un costo di 4,00 euro a raccomandata, sarebbero stati sufficenti 118,00 x 4,00 = 472,00 euro per convocare tutti.
Dall'estratto conto del Conto Corrente Condominiale sappiamo che alla data del 30/04/2018 sullo stesso erano stati incassati 77.236.84 euro ed erano stati pagati 76.289,51 euro.
Non ci crederete ma ancora una volta per l'undicesimo anno di seguito l'amministratore ha perso per strada dei soldi e per l'esattezza 38.087,32 di incassi e 41.264,81 di spese........
Certo potrebbe aver incassato e speso queste cifre nei mesi di maggio e giugno, siamo sicuri che l'amministratore saprà smentirci esibendo gli estratti conto di questi due mesi.
Egregi condomini i "perfidi e morosi" consiglieri del condominio hanno chiesto all'amministratore del condominio la documentazione relativa alla contabilità dell'esercizio 01/07/2017 - 30/06/2018  per poter preparare, come è loro compito stabilito nel regolamento di condominio, la relazione da portare in assemblea.
Ma i Consiglieri del Condominio: Dolci, Ibba, Ruggeri sono stati molto cattivi: "Gli altri tre consiglieri non si sono minimamente preoccupati di pagare o di informarsi come fare per versare le quote condominiali. Grazie!" allora l'amministratore ha deciso di punirli non consegnadogli la contabilità.
È bellissimo!!!!
Tre condomini di "lungo corso" che pagano il condominio da anni, non si sono informati come fare per versare le quote condominiali chissà fino ad oggi a chi e come le hanno pagate?
Dovevano sicuramente essere puniti!!!! Niente contabilità..... CATTIVI!!!!!
Dunque è importante che chiunque voglia dare deleghe o recarsi in assemblea sappia che il Bilancio Consuntivo non è stato verificato da nessuno e che sul conto corrente condominiale sul quale oramai anche i sassi sanno che: "L'amministratore è obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonché quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su uno specifico conto corrente, postale o bancario, intestato al condominio; ciascun condomino, per il tramite dell'amministratore, può chiedere di prendere visione ed estrarre copia, a proprie spese, della rendicontazione periodica." (art. 1129 c.c.) non sono transitati 38.087,32 di incassi e 41.264,81 di spese.
Vi invitiamo prima di approvare il bilancio consuntivo relativo al periodo 01 Luglio 2017 al 30 giugno 2018 a pretendere chiarezza e a verificare tutti i documenti contabili e gli estratti conto, oppure incaricate un tecnico esterno in modo che possa verificare la correttezza dei calcoli proposti dall'amministratore.
Infine non possiamo non prendere atto del fatto che, anche quest'anno, sia il bilancio consuntivo che quello preventivo sono comunque "illegittimi" sin dalla loro origine in quanto calcolati secondo un metodo di calcolo approvato nell'assemblea del 09/08/2008 modificando l'articolo 11 del regolamento di condominio e che ben due sentenze della Corte di Appello di Cagliari hanno annullato e dichiarato illegittimo.

Questo sito si serve di cookies tecnici e di terze parti per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'uso dei cookies.